Malta– Maserati Multi 70 di Giovanni Soldini, con Vittorio Bissaro tattico, vince nella classe multiscagfi la Rolex Middle Sea Race edizione del cinquantennario tagliando la linea d’arrivo a Marsamxett Harbour alle ore 22.54 58” CET di oggi 22 ottobre 2018.

Maserati ha regatato molto bene, con medie sui 25 nodi nella tratta da Pantelelria all’arrivo, coprendo le 606 miglia della storica regata maltese in 2 giorni, 11 ore, 54 minuti e 58 secondi. Il rivale Powerplay e’ stato staccato di una ventina di miglia.

Cosdì Soldini all’arrivo: “Il momento più difficile è stato, durante la notte tra domenica e lunedì, il passaggio di un grosso groppo con temporali, fulmini, saette e raffiche fino a 50 nodi. Dopo una manovra molto impegnativa ne siamo usciti veloci senza danni.”

La giornata di lunedì 22 ottobre è stata poi molto dura per Giovanni Soldini e il suo equipaggio: PowerPlay ha recuperato gran parte del suo ritardo, proprio prima dell’ultimo bordo al traverso da Lampedusa a Malta, il più critico per Maserati Multi 70 visto il danno al timone di destra.

Continua Soldini: “Con il timone danneggiato, non eravamo sicuri di poter difendere la nostra posizione dagli attacchi di PowerPlay. Con nostra grande sorpresa siamo riusciti a trovare un assetto magico, fra pesi della barca, incidenza del foil sottovento e inclinazione dell’albero, che ci ha permesso di gestire questo bordo al traverso a grande velocità”.
“È stata una grande regata e una grande battaglia con PowerPlay che non ha mai mollato fino all’ultimo. Devo ringraziare tutto il Team di Maserati Multi 70 che ha fatto un super lavoro!”

A bordo di Maserati Multi 70, insieme allo skipper Giovanni Soldini, l’equipaggio è composto da 7 persone:

  • Guido Broggi (ITA), randista – boat captain di Maserati Multi 70, ha al suo attivo migliaia di miglia in oceano e collabora con Giovanni Soldini da molti anni, da quanto nel 1998 è stato team leader della costruzione e della preparazione sportiva del 60’ Fila. Nel 2018 ha fatto parte dell’equipaggio di Maserati Multi 70 per la conquista del record della Rotta del Tè da Hong Kong a Londra.
  • Vittorio Bissaro (ITA), tattico – ha partecipato alle Olimpiadi di Rio 2016 nella classe Nacra 17 e, a bordo di Maserati Multi 70, alla RORC 600 Carribean e alla Transpacific Yacht Race del 2017. Negli ultimi mesi ha collaborato con il Team di Maserati Multi 70per ottimizzare il trimarano sotto un punto di vista dinamico e di analisi dei dati.
  • Carlos Hernandez Robayna (ESP), tailer – ha alle spalle molti anni di navigazione, ha regatato in diverse classi e ha navigato con Giovanni Soldini in molte regate e traversate oceaniche, tra cui la Transpacific Yacht Race e la Rolex Sydney Hobart Yacht Race.
  • Oliver Herrera Perez (ESP), prodiere – nella sua carriera ha regatato a bordo di Ims 500, Swan 45 e Rc44. Già parte dell’equipaggio di Maserati Vor70, continua a ricoprire il ruolo di prodiere a bordo di Maserati Multi 70 e, nel 2018, ha fatto parte dell’equipaggio di Giovanni Soldini per la conquista del record della Rotta del Tè.
  • François Robert (FRA), pitman – ha partecipato a numerose regate, tra cui due Mini Transat e una Transat Jacques Vabre, e ha fatto parte dell’équipe di costruzione del 60’ Fila di Giovanni Soldini e del Class 40 Telecom Italia.
  • Matteo Soldini (ITA), grinder e tailer – collabora al progetto di Maserati Multi 70 dal suo inizio e ha partecipato a numerose regate d’altura, tra cui due edizioni della Rolex Middle Sea Race.
  • Nico Malingri (ITA), grinder e tailer – ha iniziato a navigare fin da piccolo e ha conquistato due record in doppio con suo padre Vittorio Malingri a bordo di un catamarano di 20 piedi: il Marsiglia-Cartagine nel 2016 e il Dakar-Guadalupe nel 2017.

L’arrivo di Rambler88, primo dei monoscafi, e’ atteso intorno alle 3 del mattino di martedì. Il record assoluto della regata (1 g 23 ore 55m del 2007) resta a Rambler.

 

https://farevela.net/2018/10/22/maserati-multi-70-vince-la-rolex-middle-sea-race-tra-i-multiscafi-in-2-giorni-e-11-ore/